Il labrador retriever è la razza soggetta a displasia dell'anca (HD - Hip Dysplasia), una patologia nella quale la testa e il collo del femore con l'acetabolo risultano, singolarmente o nel complesso, più o meno deformati. La displasia dell'anca ha un'eziologia multifattoriale, i fattori genetici e fattori ambientali concorrono a determinare l'insorgenza della patologia.

La displasia dell'anca colpisce le articolazioni tra il bacino ed il femore dando origine ad una compressione progressiva della testa del collo del femore e dell'acetabolo (il punto del bacino che accoglie la testa del femore). Tutte e due le articolazioni iniziano ad essere in attrito fra loro, provocando il dolore durante il movimento.

Il cane manifesta la zoppia più o meno evidente, nel tempo, con l'aggravarsi della situazione, la zoppia tenderà ad aumentare fin quando il cane sarà costretto a movimenti 'macchinosi' ed accompagnati da immensi sforzi per alzarsi e sdraiarsi a terra.

La displasia dell'anca è una patologia con andamento recessivo, ciò conferma il fatto che non è sempre vero quando si dice che una coppia di cani non displasici potrà generare soltanto i cuccioli sani, e viceversa. Nessuno, neppure l'allevatore, può sapere se un cucciolo sia affetto o esente dalla displasia dell'anca. Tante sono le "pubblicità" che promettono "cuccioli esenti dalla displasia dell'anca". In realtà l'allevatore può solo garantire l'assenza della displasia dei genitori del cucciolo e dei suoi antenati, il quale però potrà lo stesso ereditare la malattia dai suoi nonni.

E' stato dimostrato che la displasia dell'anca nel cane non è una patologia congenita, cioè evidente alla nascita, ma si manifesta durante la crescita del cane. Una diagnosi più precoce possibile consente di intercettare la displasia dell'anca ai suoi esordi e di mettere in atto le misure necessarie per limitare il più possibile il suo sviluppo. L'età di quattro mesi è l'epoca più precoce in cui oggi si possono rilevare con sicurezza i primi segni di displasia. Nei cuccioli di 4 mesi d'età, con sublussazione moderata, ma significativa, si può eseguire un intervento chirurgico correttivo chiamato sinfisiodesi pubica giovanile, che risulta minimamente invasivo per il cucciolo.

I più comuni sistemi di lettura ufficiale delle lastre radiografiche dell'anca sono il sistema FCI (Fédération Cynologique Internationale) e il sistema Willis (BVA, British Veterinary Association in Inghilterra).

Classificazione FCI della displasia dell'anca:
Secondo il metodo FCI/Brass e comprende criteri valutativi fisiologici: Testa e collo femorale, Acetabolo, Copertura craniale, Costruzione del bacino, Angoli.

Grado A
(HD 0 / HD -)
Nessun segno di displasia dell'anca.
Grado B
(HD 1 / HD +/-)
Articolazione dell'anca quasi normale. La testa del femore e l'acetabolo appaiono leggermente incongruenti.
Grado C
(HD 2 / HD +)
Leggera displasia dell'anca. La testa del femore e l'acetabolo appaiono incongruenti.
Grado D
(HD 3 / HD ++)
Media displasia dell'anca. Incongruità evidente tra la testa del femore e l'acetabolo con sublussazione.
Grado E
(HD 4 / HD +++)
Grave displasia dell'anca. Sono presenti modificazioni marcate di tipo displastico delle anche, come lussazione o sublussazione distinta.


 


Suddivisione del complesso articolare in 9 parametri

Classificazione BVA della displasia dell'anca:
BVA (British Veterinary Association, Inghilterra) usa un metodo quantitativo di identificazione della displasia dell'anca: il sistema Willis. La lettura della radiografia con il metodo Willis si avvale della suddivisione del complesso articolare in 9 parametri. Ogni parametro esamina le singole articolazioni (destra e sinistra), assegnando un grado di gravità che va da 0 ad un massimo di 6, ad eccezione del parametro 7 che va da 0 a 5. Un punteggio alto indica un'anca in cattive condizioni e lo 0 è segno di assoluta sanità. Il massimo di gravità totale è di 53 punti per anca. Il risultato relativo alle due anche viene indicato con due numeri separati (es.: hipscore 3/1).

Indicazione dei 9 parametri:
1 - the norberg angle (0-6)
2 - subluxation (0-6)
3 - cranial acetabular edge (0-6)
4 - dorsal acetabular edge (0-6)
5 - cranial effective acetabular rim (0-6)
6 - acetabular fossa (0-6)
7 - caudal acetabular edge (0-5)
8 - femoral head and neck exostosis (0-6)
9 - femoral head recontouring (0-6)

Esempio della lettura della radiografia dell'anca secondo il sistema Willis (BVA):
Classificazione OFA della displasia dell'anca:
OFA (Orthopedic Foundation for Animals, USA) usa un metodo qualitativo in cui non verrà effettuato nessun tipo di misurazione. Il metodo di valutazione è basato su criteri di osservazione soggettiva come la gravità della sublussazione (lassità) e la presenza di malattie degenerative dell'articolazione. La radiografia è accettata anche senza che il cane sia stato posto sotto anestesia.

Illustrazione della valutazione secondo OFA:

Comparazioni delle classificazioni della displasia dell'anca (FCI, BVA, OFA)
Classificazione FCI BVA OFA
Normale A 0 - 4
excellent
good
5-10
Quasi normale B 11 - 18
fair
borderline
19 - 25
Leggera displasia C 26 - 35 mild
Media displasia D 36 - 50 moderate
Grave displasia E 51 - 106 severe

Le comparazioni FCI-BVA-OFA sono approssimative, in quanto i tre metodi di valutazione lavorano con il metodo differente tra loro